page loader

Ansia e Stress: meglio la Marijuana o il CBD? Lo studio dell'Universit

    Di come il CBD posso essere un ottimo alleato per combattere gli stati depressivi o di stress ne abbiamo parlato già nel nostro Blog, in questo caso però affrontiamo il tema secondo uno studio fatto dall’Università di Buffalo in cui si parla di marijuana. Il team di scienziati ha condotto uno studio per dimostrare

Giugno 23, 2017
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

 

Di come il CBD posso essere un ottimo alleato per combattere gli stati depressivi o di stress ne abbiamo parlato già nel nostro Blog, in questo caso però affrontiamo il tema secondo uno studio fatto dall’Università di Buffalo in cui si parla di marijuana.

Il team di scienziati ha condotto uno studio per dimostrare come la Cannabis, assunta, possa curare la depressione.

Nella pubblicazione avvenuta su “Journal of Neuroscience” il team di ricercatori sottolinea come alcune molecole presenti nella Cannabis (THC) possano alleviare gli stati depressivi associati anche a forme di stress cronico.

Come avviene tutto ciò? Agendo sugli endocannabinoidi, molecole prodotte all’interno delle cellule neuronali che influenzano il nostro controllo motorio, l’umore, la cognizione e producono uno stato di relax alleviando lo stress.

“Lo stress è una delle principali cause della depressione – afferma il dott. Samir Haj-Dahmane - con alcuni composti derivati dalla cannabis è possibile ripristinare la normale funzione degli endocannabinoidi e contribuire a stabilizzare gli stati d’animo e la depressione”.

Tuttavia, come sottolinea il dottore, la strada è ancora lunga per poter definire con maggiore precisione come la marijuana, tout court, possa essere usata per curare la depressione.

La soggettività delle persone è fondamentale nella cura dell’ansia con la marijuana, su alcuni soggetti potrebbe avere l’effetto di aumentare l’ansia e ciò è dovuto probabilmente alla presenza del THC, che a differenza del CBD, ha un effetto, oltre che potenzialmente curativo, anche psicoattivo sull’organismo, da qui l’ipotesi che in alcuni soggetti tenda ad aumentare lo stato ansioso.

Il CBD al contrario non ha nessun effetto psicoattivo sul nostro organismo, ma agisce sul nostro sistema muscolare e nervoso creando uno stato di relax senza le caratteristiche del THC, mantenendo la mente perfettamente lucida.

Anche in questo caso probabilmente la soggettività incide sulle scelte dei singoli utenti, il nostro feedback quotidiano ci porta a sottolineare come il CBD assunto in maniera distinta dal THC ha avuto risultati molto importanti ad esempio su soggetti con stati ansiosi.

 

Tag: ansia , ansiolitico , cannabidiolo , cannabis , cbd , depressione , marijuana , stress , thc
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati