page loader

Cannabis Terapeutica e mercato nero "Pazienti si muovono in campo mina

"Le recenti indagini internazionali hanno mostrato che la conoscenza della farmacologia e della tossicologia dei derivati della Cannabis da parte dei medici che la prescrivono è piuttosto insoddisfacente e proprio per questa ragione le nostre Società si stanno adoperando per realizzare specifici corsi di formazione"

Gennaio 31, 2018
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

Nelle scorse settimane abbiamo spesso parlato della condizione di migliaia di pazienti che non riescono ad accedere alla Cannabis Terapeutica, delle difficoltà quotidiane che ne derivano, e di come sia difficile, in alcuni casi, riuscire a curarsi.

 
Per capire la dimensione del problema prendiamo ad esempio una delle Regioni italiane più popolose e virtuose, l’Emilia – Romagna, dove tra il settembre 2016 e il novembre 2017 sono stati trattati con farmaci a base di Cannabis circa 814 pazienti. Un numero destinato ad aumentare.
 
Per il 2018 la Regione Emilia - Romagna calcola di aver bisogno di Cannabis per circa 37 kilogrammi a fronte di un fabbisogno nazionale di 550 kilogrammi.
 

Il mercato della Cannabis Terapeutica
 
"Un campo minato", così la Società Italiana di Farmacologia e quella di Tossicologia definiscono lo sviluppo del mercato della cannabis terapeutica.

Mentre le associazioni denunciano la difficoltà dei pazienti a reperire i prodotti a base di cannabis e si rivolgono al mercato nero pur di non interrompere la terapia prescritta, le due società scientifiche sottolineano che non sono ancora disponibili studi con conclusioni definitive.

Secondo gli esperti, come riporta corriere.it, le "recenti indagini internazionali hanno mostrato che la conoscenza della farmacologia e della tossicologia dei derivati della Cannabis da parte dei medici che la prescrivono è piuttosto insoddisfacente e proprio per questa ragione le nostre Società si stanno adoperando per realizzare specifici corsi di formazione destinati a medici e farmacisti". (fonte ansa)
 
Chi sono i pazienti?
 
La platea dei pazienti è molto ampia, ci sono persone affette da dolore cronico, sclerosi multipla, malati oncologici, che utilizzano il preparato Cannabis FM-2.

La Coalizione italiana libertà e diritti civili nelle settimane scorse, ha chiesto pubblicamente l'intervento del Ministero della Salute affinché il governo provveda a sopperire alla mancanza del prodotto.
 
Se hai trovato interessante questo articolo metti Mi piace alla Pagina Facebook Enecta e sarai sempre aggiornato sulle notizie e le novità che riguardano il mondo della Cannabis e del CBD!

 

Tag: Blog , Canapa , Cannabidiol , Cannabis Terapeutica , CBD , Enecta , Health , Hemp , HempOil , MedicalCannabis , News , Performance , Recovery , Relax , Support
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati