page loader

CBD (Cannabidiolo) Enecta, le domande più frequenti degli utenti!

Gli effetti del CBD sono caratterizzati da una variabilità inter-individuale

Maggio 29, 2018
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

 

Sono molte le domande che quotidianamente arrivano dai nostri lettori ed utenti sulle caratteristiche del CBD, modalità di assunzione, effetti e in alcuni casi anche sulle possibili dipendenze. Cerchiamo di fare chiarezza!
 

La prima domanda a cui risponderemo è “Quanto tempo rimane il CBD all’interno del corpo umano?”

Il parametro che indica tecnicamente la durata o “permanenza” di una sostanza all’interno del nostro organismo, prende il nome di emivita, ovvero il tempo necessario per ridurre del 50% la concentrazione plasmatica della sostanza.

Ovviamente tutto dipende dalle modalità con cui il CBD viene assunto, ad oggi la ricerca sul CBD riporta di 27-35 ore per la somministrazione per via inalatoria e di 2-5 giorni per quella orale.
 

Una volta assunto, dopo quanto tempo fa effetto?

La letteratura scientifica afferma come l’effetto “più rapido” per ottenere effetti si ha attraverso la somministrazione per via inalatoria (5-10 minuti), mentre per quanto riguarda la somministrazione per via orale un aumento della concentrazione plasmatica del CBD inizia a verificarsi dopo 1 ora raggiungendo il picco dopo circa 3 ore; successivamente inizia ad essere eliminato attraverso le feci e le urine.
 
In uno studio è stato riportato come il picco di CBD nelle urine dopo somministrazione orale superiore ai 150mg si è registrato dopo 6 ore. Si potrebbe pertanto dedurre che l’effetto del CBD possa durare per almeno 6 ore.

 

Sono molti gli utenti che hanno sollevato il tema della dipendenza, il CBD può crearne?

La letteratura scientifica ad oggi non ha dimostrato problemi di abuso o dipendenza fisica sia in campo animale che umano relativi all'assunzione di CBD.

 


 

 

Quindi come gestire il dosaggio di CBD e trovare quello adatto alle mie esigenze?

Gli effetti del CBD sono caratterizzati da un’ampia variabilità inter-individuale e influenzati anche dalla modalità di assunzione e dal dosaggio.

Il quantitativo ideale per raggiungere gli effetti desiderati può pertanto cambiare da soggetto a soggetto, quindi quello che raccomandiamo è in primis di capire perché stiamo assumendo CBD, ad esempio alleviare un dolore specifico, ed inseguito ascoltarsi!
 
L’esperienza riportata dai consumatori é quella di iniziare con un quantitativo relativamente basso di CBD e verificare se si ottengono i risultati attesi; in caso contrario aumentare gradualmente il dosaggio fino al raggiungimento degli effetti desiderati. Si consiglia di rivolgersi anche ad un medico per individuazione del dosaggio appropriato.
 
 
Se hai trovato interessante questo articolo metti Mi piace alla Pagina Facebook Enecta e sarai sempre aggiornato sulle notizie e le novità che riguardano il mondo della Cannabis e del CBD!

 

Tag: Blog , Business , Cannabidiol , Cannabis Terapeutica , CBD , CBDOil , Enecta , Focus , Health , Hemp , HempOil , MedicalCannabis , News , Omega3 , Omega6 , Performance , Recovery , Relax , Relaxing , Support
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati