page loader

CBD e Sport, allenamento a digiuno: mito o realtà?

La teoria dei possibilisti ad allenarsi a digiuno si basa sull'assunto che pedalare con le scorte minime di glicogeno permette di bruciare grassi

Settembre 20, 2017
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

C’è una tecnica di allenamento che fa discutere, tra coloro che si esprimono in maniera favorevole e chi no, e riguarda l’allenarsi a stomaco vuoto.

Secondo alcuni allenarsi a digiuno è una delle migliori tecniche per dimagrire, bruciando grassi e migliorando l’attività del metabolismo.

Come stanno realmente le cose? Cerchiamo di saperne di più avvalendoci dei consigli degli esperti di BikeItalia.

La teoria dei possibilisti ad allenarsi a digiuno si basa sull’assunto che pedalare o correre con le scorte minime di glicogeno permette di bruciare grassi e quindi perdere peso, tuttavia ci sono alcune punti da precisare.

Innanzitutto lallenamento deve essere blando perché maggiore è l’intensità dell’attività più l’organismo brucia benzina ed ha bisogno di zuccheri da bruciare.

Dunque per bruciare i grassi è necessario svolgere attività a bassa intensità perché fare allenamento ad alte frequenze ci sarà il consumo delle scorte di glucosio senza toccare la riserva di grassi.

Per dimagrire è necessario ingerire meno calorie rispetto a quelle che vengono ingerite, dunque se facciamo colazione e poi andremo ad allenarci ad alte frequenze è sicuramente un modo più efficace e "sicuro" rispetto ad un’uscita blanda a stomaco vuoto.

Allenarsi a digiuno per chi non è abituato può creare problemi come debolezza, sintomi di svenimento, mal di testa, ciò è dovuto al fatto che le riserve di zucchero presenti nel cervello scendono drasticamente.

Possiamo concludere la nostra analisi affermando che l’allenamento a digiuno può avere un senso se programmato in maniera “seria” ed inserito all’interno di una tabella di allenamento completa. Uscire ad allenarsi a stomaco vuoto con il solo obiettivo di dimagrire non ha senso e può rivelarsi dannoso.

Come abbiamo avuto modo di sottolineare già nei nostri articoli che analizzano il rapporto tra CBD e Sport, l’attività fisica non deve essere improvvisata ma sempre, nei limiti, programmata e soprattutto deve rappresentare un momento di riconquista e riappacificazione con se stessi da cui tenere fuori lo Stress in un raggiungimento graduale dei nostri obiettivi, qualunque essi siano!

Come può supportarci il CBD? Clicca Qui!

Per saperne di più scrivi una mail a info@enecta.com o contattaci con un messaggio sui nostri canali Social Facebook o Instagram.

 

 

Tag: Blog , Canapa , Cannabidiol , CB1 , CBD , Ciclismo , Enecta , Esercizi , Food , Health , Hemp , HempOil , Infortuni , News , Oil , Omega3 , Omega6 , Recovery , Relaxing , Running , Sport , Stress
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati