page loader

Dolori e infiammazioni, come assumere l'Olio di CBD

Tra gli atleti amatoriali c’è la tendenza a sottovalutare l’insorgenza di piccoli dolori, con una conseguente degenerazione dell’infiammazione e conseguente trauma

Agosto 30, 2017
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

Negli articoli del nostro Blog abbiamo spesso parlato delle proprietà antinfiammatorie del CBD, in questo cercheremo come è possibile sfruttare al meglio le caratteristiche dell’Olio per contrastare dolori e infiammazioni.

Spesso chi ha una vita sedentaria o un lavoro che richiede tante ore seduti davanti un computer a seguito di una scorretta postura può lamentare acciacchi di varia natura. Dolori alla spalla e al collo sono i più comuni per chi lavora seduti in una scrivania.

Stesso discorso per chi pratica Sport perché in alcune circostanze sopraggiungono dolori, anche temporanei, o nei casi peggiori cronici, come la tendinite ad esempio per i runners, un sport che registra un numero di appassionati sempre più ampio.

Le infiammazioni possono colpire spesso tutte quelle persone che sottopongono il proprio fisico a movimenti ripetuti per un lungo periodo di tempo, in quei lavori cui la ripetitività delle azioni è una costante.

Facendo sempre un parallelismo con lo sport, il dolore legato alle infiammazioni è un fenomeno con cui gli atleti, soprattutto gli sportivi amatoriali, devono convivere.

Le cause di questi dolori possono essere molteplici, a cominciare da una non corretta funzione nello svolgimento dell’attività fino agli esercizi di riscaldamento che spesso non vengono praticati. Tra gli atleti amatoriali inoltre c’è la tendenza a sottovalutare l’insorgenza di piccoli dolori, con una conseguente degenerazione dell’infiammazione e quindi un conseguente trauma per tendenti, muscoli e legamento.

In questi casi il CBD può dimostrarsi un ottimo alleato agisce in maniera ideale, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie ed analgesiche riesce a supportare al meglio lo sportivo, contribuendo al relax psicofisico dell’organismo.

Quante gocce di olio di CBD bisogna prendere giornalmente è una di quelle domande che spesso ci vengono rivolte dai nostri utenti. Al momento non esiste una risposta uniforme, le ragioni sono diverse: innanzitutto non parliamo di un farmaco su cui segue una profilassi ben precisa circa l’uso, due gocce o quattro gocce posso avere differenti effetti da soggetto a soggetto.

Per cui al momento non esiste in Italia un’indicazione precisa su quante gocce assumere in mg di CBD. Le certezze su cui gli utenti consumatori devono affidarsi è quello di prendere un marchio sicuramente di fiducia su cui fidelizzarsi una volta provato, che offra qualità e i risultati desiderati.

Per risultati intendiamo quello che il CBD offre, con le sue proprietà antinfiammatorie, per la sua capacità, in questo caso,  di contrastare dolori e infiammazioni Un consiglio utile, una volta acquistato Olio di CBD, è quello di cominciare con quattro gocce giornaliere facili da dosare e tarare inseguito l’uso in base alla propria soggettività di uomo o donna.

Per ulteriori informazioni non esitare a scriverci una mail a info@enecta.com o  contattaci attraverso le nostre pagine Social, scrivi sulla nostra pagina Facebook o lasciando un messaggio sul nostro profilo Instagram.

Tag: Blog , Cannabidiol , Cannabis Terapeutica , CB1 , CBD , CBDOil , Enecta , Esercizi , Health , Hemp , HempOil , MedicalCannabis , Olio , Omega3 , Omega6 , Relaxing
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati