page loader

Enecta Bike Tour, prima edizione “Un omaggio all’Abruzzo”

“Per il territorio regionale la Cannabis può essere strumento di rilancio socioeconomico”

Settembre 12, 2018
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

Si è tenuto nel weekend in Abruzzo la prima edizione dell’Enecta Bike Tour. Un lungo giro in bicicletta per parlare, e non solo, di Green Valley, l’azienda abruzzese dove si coltiva la Cannabis.

Una carovana di trenta persone, tra ciclisti, staff e accompagnatori, con qualche presenza straniera, è partita sabato 8 settembre da Castelvecchio Subequo ed è arrivata a Santo Stefano di Sessanio, per poi fare ritorno il giorno dopo attraverso un percorso alternativo.

 

 

 

“L’Enecta Bike Tour - spiega Jacopo Paolini - è un omaggio al territorio abruzzese. Oggi la filiera della Canapa, grazie anche ad un importante adeguamento del quadro normativo italiano che ne promuove la coltivazione industriale, ha la possibilità di diventare un propulsore per l’economia del Paese, creando nuove opportunità economiche e nuove figure professionali e posti di lavoro”.

L'Enecta Bike Tour è stato ideato per coloro che amano la bicicletta, la natura e la montagna in tutte le sue forme. Durante la due giorni i ciclisti oltre alle salite, hanno apprezzato i prodotti tipici, le prelibatezze culinarie e vinicole del territorio.

Il gruppo ha attraversato il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, dove è possibile trovare più di un terzo del patrimonio floristico italiano. Pedalare nella meraviglia senza tempo del piccolo Tibet d’Abruzzo, Campo Imperatore, dove lo scorso 13 maggio si è conclusa la nona tappa del Giro d’Italia 2018.

Non una gara competitiva, ma una carovana di ciclisti che hanno pedalato insieme nel verde d’Abruzzo.

 

La Storia di Enecta 

Enecta è un’azienda italo-olandese fondata nel 2012 nei Paesi Bassi da due giovani imprenditori italiani, Jacopo Paolini e Marco Cappiello. Enecta produce e commercializza prodotti derivati dalla lavorazione della cannabis. L’azienda è altamente specializzata nell’estrazione dei principi attivi presenti nella pianta, in particolare del CBD, un fitocannabinoide non psicotropo. Produce estratti, oli, capsule e cristalli, che ne contengono alte concentrazioni.

L’azienda lavora per portare innovazione nella ricerca, nella produzione e negli utilizzi dei prodotti contenenti fitocannabinoidi. Vengono studiate le applicazioni connesse all’uso medico per l’industria farmaceutica e per la nutraceutica.

Oggi la società ha un team di oltre 30 persone fra coltivatori, botanici, ricercatori, farmacisti, tecnici di laboratorio e professionisti del settore medico. L’azienda distribuisce i suoi prodotti in Italia, Germania, Austria, Spagna, Olanda, Svezia, Svizzera, Grecia, Stati Uniti, Canada, Australia e Giappone.

 

 

“Per un territorio come l’Abruzzo - afferma Paolini - lo sviluppo di campi coltivati a Cannabis, oltre a generare un indotto interessante, rappresenta uno strumento di rilancio di un territorio che rischia di essere abbandonato.

Enecta Bike Tour 2019

L’Enecta Bike Tour tornerà nel 2019 con la seconda edizione che si annuncia sempre nel segno dell’Abruzzo e della Cannabis, con un maggiore coinvolgimento di ciclisti provenienti da tutta Europa come Vladimir, ciclista russo, che è arrivato da Vienna in treno per pedalare nel verde dell’entroterra abruzzese.

Entusiasmo al termine della due giorni tra i ciclisti che hanno preso parte a questo prima edizione, hanno pedalato per oltre 160 kilometri complessivi, tutti con la stessa divisa dedicata al Tour.

Nei prossimi giorni pubblicheremo altri contenuti fotografici e video su questa prima edizione dell’Enecta Bike Tour. Se vuoi seguire le notizie relative all’Enecta Bike Tour, lascia un ‘like’ sulla pagine Facebook dedicata e sarai sempre aggiornato sulle novità.

 

Tag:
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati