page loader

Enecta, come agisce il CBD (Cannabidiolo) nella Sindrome di Dravet?

Il CBD ha portato nei pazienti una riduzione delle crisi epliettiche di circa la metà, al contrario del gruppo placebo che ha mostrato un declino trascurabile

Gennaio 23, 2018
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

 

Sindrome di Dravet

La Sindrome di Dravet è un’encefalopatia epilettica che insorge entro i primi dodici mesi di vita. Classificata come malattia rara, per la quale non esistono medicinali specifici si presenta con una prognosi grave e per un ritardo piscomtorio ingravescente. Un bambino ogni 20/30mila circa viene colpito da questa terribile malattia.

Lo Studio

Lo Studio citato è stato condotto da Orrin Devinsky, direttore del New York University Langone Comprehensive Epilepsy Center.

Centoventi pazienti dai 2 ai 18 anni hanno ricevuto una soluzione orale di CBD ed un gruppo di controllo ha ricevuto una soluzione placebo.

I pazienti che hanno assunto il CBD hanno mostrato, in un mese, una riduzione delle crisi epilettiche di circa la metà, al contrario del gruppo placebo che ha mostrato un declino trascurabile.

Nello specifico per via di effetti collaterali, quali vomito, febbre, diarrea, otto pazienti si sono ritirati dalla sperimentazione mentre in cinque le convulsioni si sono ridotte addirittura a zero. 

 

 

Il ruolo del CBD 

Il CBD si presenta come un potenziale farmaco nella categoria degli antiepilettici, già nel febbraio del 2016 uno studio condotto da un team di scienziati israeliani mostrava le potenzialità del cannabidiolo.

La ricerca è stata condotta su 74 adolescenti affetti da una forma grave di epilessia, per circa tre mesi.

Il caso simbolo che ha posto al centro dell’attenzione il tema epilessia - CBD è quello di Charlotte, una bambina di 3 anni affetta da 600 crisi epilettiche al giorno.

Gli effetti del CBD su Charlotte furono immediati tanto da ridurre drasticamente le crisi epilettiche. Ciò ha portato ovviamente uno straordinario aumento della qualità della vita di Charlotte e della sua famiglia.

L’auspicio è che la Ricerca e lo Studio sull’efficacia del CBD in questo tipo di malattie prosegua in maniera consistente per aiutare i bambini affetti dalla Sindrome di Dravet.

 

Se hai trovato interessante questo articolo metti Mi piace alla Pagina Facebook Enecta e sarai sempre aggiornato sulle notizie e le novità che riguardano il mondo della Cannabis e del CBD!

 


 

Tag: Blog , Cannabidiol , Cannabis Terapeutica , CB1 , CBD , CBDOil , Enecta , Epilepsy , Health , Hemp , HempOil , Omega3 , Omega6 , Relaxing
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati