page loader

Il futuro del CBD nel mondo dello sport

"Non esiste una cura miracolosa, ma se prendi sul serio CBD ogni giorno, noterai molto meno infiammazione e dormirai meglio"

Novembre 28, 2018
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

L’applicazione del CBD in ambito sportivo sta attraendo sempre di più coloro che operano nell’industria della cannabis, il cannabidiolo sta assumendo un ruolo molto importante nel trattamento del dolore, come ne testimonia l’utilizzo da parte di molti atleti professionisti.

CBD e Sport: non è una sostanza proibita

L'Agenzia mondiale antidoping (WADA) dal primo febbraio 2018 ha ufficialmente rimosso il cannabidiolo (CBD) dalla lista delle sostanze proibite aprendo nuove opportunità per gli atleti.

Il Cannabidiolo nel campionato delle ex stelle NBA

Dallo scorso giugno il campionato professionistico di basket 3 contro 3, BIG3, ha annunciato che permetterà ai propri atleti di usare il CBD per contrastare il dolore e favorire il recupero.

"A testimonianza del rapporto con i nostri giocatori – afferma Jeff Kwatinetz, CEO e cofondatore di BIG3 - abbiamo ascoltato il loro feedback su CBD, così come i feedback dei professionisti che operano nel settore del CBD, e abbiamo deciso di fare questo passo importante per sostenere la loro salute".

CBD e i giocatori di football della NFL

Un articolo pubblicato sul Washington Post racconta come I giocatori di football siano fra i più sinceri fautori dell'utilizzo del CBD per contrastare dolore e infortuni sportivi: "Nessuno sport professionale ha così tanti sostenitori delle qualità medicinali della marijuana, ma ancora una volta nessuno sport è così strettamente associato con dolore e ferite ".

CBD e i lottatori delle MMA

Frank Mir è un atleta professionista di arti marziali miste e gareggia nell'UFC, Ultimate Fighting Championship.

Il dolore è quasi una costante per gli atleti di alto livello impegnati negli sport di combattimento.

Ex campione dei pesi massimi UFC, attualmente detiene il record per la maggior parte dei combattimenti, delle vittorie e delle sottomissioni nella storia dei pesi massimi UFC.

Negli anni Mir ha gestito il dolore grazie all’utilizzo di antidolorifici in un dosaggio preciso, poiché un eccesso potrebbe alzare il livello degli enzimi epatici non conseguenze per la salute del fegato .

Mir ha cambiato la sua gestione del dolore da quando ha iniziato ad utilizzare il CBD.

"All'inizio ero scettico - afferma l'ex campione dei pesi massimi - e dopo circa due settimane, mi sono sentito come se mi stavo alzando dal letto un po 'più facile. Non esiste una cura miracolosa, ma se prendi sul serio CBD ogni giorno, noterai molto meno infiammazione e dormirai meglio ".

 

Tag:
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati