page loader

Olio di CBD per emicrania: cosa dice la Scienza ed efficacia del Canna

La Cannabis ha una lunga storia di uso efficace e sicuro nel trattamento e nella profilassi dell'emicrania

Settembre 15, 2017
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

Cresce la letteratura scientifica sul potenziale terapeutico del CBD, in questo articolo citiamo due Studi che dimostrano come il Cannabidiolo possa essere un ottimo alleato per contrastare l’emicrania.

Lo studio dell’Università del Colorado - Uno studio pubblicato da Skaggs Facoltà di Farmacia e Scienze Farmaceutiche dell'Università del Colorado ha esaminato gli effetti dell’inalazione e ingestione della Cannabis in chi soffre di emicrania. I ricercatori confrontando le recensioni dei rapporti stilati sui 121 partecipanti adulti hanno concluso che:

Il numero medio di emicranie è scesa dal 10,4 al mese a 4,6.
 
Quasi il 40% dei soggetti ha riportato effetti positivi.
 
Il 19,8% dei soggetti afferma che la Marijuana medica ha contribuito a prevenire l'emicrania.
 
Il 11,6% dei soggetti ha riferito che la Cannabis ha contribuito a cessare completamente il mal di testa.
 
Circa l'85% dei soggetti ha riferito che con la Cannabis ha meno emicranie al mese.
 
Circa il 12% ha visto alcun cambiamento nella frequenza di emicrania con la cannabis.
 
Solo circa il 2% ha registrato un aumento nella frequenza di emicrania.
In una pubblicazione del prof. Ethan Russo, l'80% degli emicranici trovavano giovamento dall'assunzione di Cannabis, spesso con risoluzione completa dei sintomi.

In una rassegna pubblicata su Pain, la più importante rivista scientifica sul dolore, l'autore sostiene che :

  • La Cannabis ha una lunga storia di uso efficace e sicuro nel trattamento e nella profilassi dell'emicrania.
  • La Cannabis sembra modulare i processi nocicettivi nel cervello, e può interagire con la via serotoninergica e altre vie implicate nell'emicrania.
  • La Cannabis ha inoltre riconosciute proprietà anti-emetiche, utili nel trattamento dell'emicrania.
  • La Cannabis, quando inalata, è rapidamente attiva, saltando l'assorbimento intestinale, marcatamente ridotto nell'emicrania, e può essere dosata in maniera esatta alla richiesta del paziente.
.La prossima frontiera in questo campo di ricerca è capire quali specifici cannabinoidi, ceppi, e modalità di consegna sono più efficaci nel trattamento di mal di testa. Dunque se siete alle prese con l'emicrania la Cannabis potrebbe essere un’opzione in più da esplorare!
Tag: Blog , Cannabidiol , Cannabis Terapeutica , CB1 , CBD , CBDOil , Focus , Health , Hemp , HempOil , Oil , Omega3 , Omega6
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati