page loader

Sconfiggi l'insonnia in 2 mosse, i consigli di Enecta!

Usare Olio di CBD potrebbe rivelarsi un rimedio naturale per chi soffre di disturbi legati ad una cattiva qualità del sonno

Dicembre 07, 2017
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

 
L’insonnia è un disturbo legato ad un evento stressante, il lavoro, la famiglia, ecc. che rende il nostro sonno qualitativamente pessimo con conseguenze negative per tutta la giornata.

Difficoltà nell’addormentarsi, incubi e risvegli precoci potrebbero essere sintomi legati ad una forma di insonnia, su cui esistono rimedi naturali per contrastarla e sconfiggerla.

Come? A seguire proponiamo alcuni pratici consigli che possono rivelarsi molto efficaci per questo tipo di disturbo.

Il primo è quello di fare Sport! Secondo uno studio realizzato dalla National Sleep Foundation l’esercizio fisico aiuta l’effetto ristoratore del sonno.

Dall’analisi dei dati fatta durante la ricerca emerge come le persone che durante il giorno praticano Sport dormono meglio e soffrono meno di insonnia.

Se siamo soggetti sedentari che a causa del lavoro più un pizzico di pigrizia non riusciamo a ritagliare del tempo per l’attività sportiva potremmo cominciare con brevi camminate, anche di dieci minuti, aiuteranno sicuramente al miglioramento della qualità del sonno!

Il secondo consiglio che diamo è quello di usare Olio di CBD che potrebbe presentarsi come un rimedio naturale per chi soffre di disturbi legati ad una cattiva qualità del sonno.

Citando anche qui uno studio preclinico condotto in Gran Bretagna presso il Porton Down Science Park, sono scaturite ipotesi su come il CBD potrebbe influenzare il sonno.

Il primo elemento messo in luce dagli studiosi riguarda come il CBD possa migliorare la qualità del sonno intesa come effetto collaterale ad un problema già presente.

Secondo uno studio condotto presso la National Taiwan University di Taipei emergono prove di come il CBD possa influenzare direttamente il ciclo notturno, impedendo la soppressione del sonno REM indotta dall’Ansia.

In questo il CBD potrebbe contribuire al naturale ciclo del sonno e prevenire la sua deviazione dovuta ad uno stato di forte stress, stando a questo possiamo affermare che il CBD contribuisce a mantenere la stabilità del sonno non – REM.

I due studi citati, su cui c’è ancora molta strada da fare, indicano il sentiero imboccato nel ruolo del CBD nella promozione di una buona qualità del sonno, non dobbiamo dimenticare però che dormire bene significa anche avere attenzione a piccoli ma importanti particolari.

Esempi? Dormire in un ambiente tranquillo senza essere disturbati da dispositivi elettronici come lo smartphone. Non consumare in eccesso Alcol, Caffè e sigarette. Praticare Sport con regolarità contribuisce in maniera importante ad una buona qualità del sonno.

Hai trovato l’argomento interessante e vuoi saperne di più? Non esitare a contattarci, scrivi una mail a info@enecta.com o contattaci attraverso i nostri canali Social, un messaggio sulla nostra pagina Facebook o Instagram ed il Team Enecta sarà pronto a rispondere ad ogni tuo dubbio o perplessità!

 

credit photo:

@profightingnapoli

@profightingnapoliclub

@pierluigicatalano

@davidericciardi/@allinonelab

 

Tag: Blog , Business , Cannabidiol , Cannabis Terapeutica , CB1 , CBD , CBDOil , Enecta , Focus , Food , Health , Hemp , HempOil , Medical Cannabis , MedicalCannabis , News , Oil , Omega3 , Omega6 , Performance , Recovery , Relax , Relaxing , Stress , Support
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati