page loader

Vivere l’inverno con i concetti della Medicina tradizionale Cinese ed

Il CBD può essere un ottimo alleato nel placare ansia e paura [..], riequilibrare il sistema nervoso è importante per rafforzare la struttura ossea ed i suoi annessi

Gennaio 17, 2018
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

 

Parliamo nuovamente della Medicina Tradizionale Cinese e di come può sostenerci per vivere la stagione invernale in modo equilibrato. Parliamo nello specifico dell’elemento Acqua, per comprendere meglio gli squilibri di salute “del freddo ed umido Inverno” e dei prodotti naturali che ci possono sostenere.

 

 

LE LOGGE ENERGETICHE DELLA MTC – I 5 ELEMENTI

Ogni elemento è collegato ad un’emozione principale - Acqua - Paura

 

Come già segnalato nell’articolo sulla loggia Metallo, secondo la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) le nostre caratteristiche psico-fisico-emotive (sia “fisse” che “passeggere”) possono essere indice di predisposizioni e generare stati di squilibrio che vengono trattati secondo le nozioni sui Cinque Elementi:  LEGNO, FUOCO, TERRA, METALLO, ACQUA.

Il concetto che più di qualsiasi altro porta in risonanza il moderno Approccio Olistico con la MTC è che “si cura la persona e non la parte malata” e questo non in modo unilaterale e focalizzato ma a 360°.

 

LA LOGGIA INVERNALE – L’ELEMENTO ACQUA

Meridiano del Rene. Punto importante da massaggiare per sostenere e rafforzare l’organismo: R1; per problematiche di stagione: R3

 

La loggia Acqua è collegata alla stagione invernale, fredda ed “acquosa” in cui la natura è apparentemente ferma e di bassa vitalità. La sua funzione è di immagazzinare e conservare le scorte energetiche condensate nell’autunno, ma anche i vissuti e le memorie, con la possibilità di assimilarli e renderli utilizzabili per il nostro benessere quotidiano e la nostra crescita evolutiva.

La loggia Acqua nella stagione invernale rallenta il movimento energetico dispersivo e si concentra sulla purificazione dei liquidi corporei, sul sostegno del midollo osseo, che produce i globuli bianchi e rossi e sul rafforzamento delle ossa che immagazzinano il calcio, di fondamentale importanza per la salute ed il vigore della nostra struttura corporea, fatta di parti solide e liquide. Prenderci cura della nostra Essenza Vitale nel periodo di freddo e gelo ci consente di rinascere sani e forti, come un fiore di Mandorlo in Primavera.

Le parole chiave di questa loggia sono IMMAGAZZINAMENTO – dell’energia che ci serve per prepararci ad un nuovo ciclo vitale, portando i movimenti dalla superficie al proprio intimo, purificando i liquidi corporei (sangue, linfa) eliminando quelli di scarto, (RI)COSTRUZIONE – della struttura ossea e i componenti del sistema immunitario, due pilastri portanti per un “edificio” stabile,  CIRCOLAZIONE – dei liquidi e delle energie vitali all’interno del corpo. Se questa loggia è in disequilibrio, coraggio, determinazione e volontà, quali caratteristiche di armonia intrinseca, si trasmutano in paura e paranoia, la forza vitale si abbassa, la memoria presenta delle lacune, le ossa si indeboliscono, il fluire energetico rallenta, i liquidi corporei si addensano, creando ristagno ed accumulo di tossineCome si può ben comprendere un organismo bloccato, “gelificato” ed intossicato è terreno fertile per disturbi di ogni genere in ogni parte del nostro “corpo olistico”.

Tuttavia, le parti del corpo più sensibili alla stagione invernale sono reni, surrenali, apparato genito-urinario, struttura ossea, orecchie, cappelli e quindi se non ci prendiamo maggiormente cura di queste parti, dolori ossei, disturbi a livello dell’orecchio, infiammazioni acute da raffreddamento, infiammazioni urinarie, ristagno dei liquidi sono solo alcuni disturbi fisici che si  possono presentare più facilmente.

 

SOSTENERE LA NOSTRA SALUTE NELL’INVERNO

 

Il salato è il sapore riequilibrante della loggia Acqua in deficit energetico

 

Per attraversare al meglio la stagione invernale in modo naturale, lavoreremo sulla prevenzione e  sul contenimento dei malanni di stagione; rallentare un po’ i ritmi, dedicare più tempo al riposo e all’ascolto dei nostri bisogni a livello corporeo, emotivo, mentale, spirituale, fare ciò che sentiamo essere di sostegno al nostro equilibrio globale.

Mangiamo alimenti riscaldanti e (moderatamente) salati che sostengono e tonificano i reni ed aiutano i liquidi corporei a sciogliersi e fluire meglio, senza dispersione. Cercheremo prodotti locali, stagionali, che preferibilmente riscaldiamo o stufiamo quali legumi, pesce, crostacei, alghe e piccoli cereali come il couscous, il bulghur, il miglio ecc.

Per “ricaricare” l’energia dei reni, inoltre, un impacco di sale grosso integrale riscaldato in padella, da appoggiare sulla zona lombare fa miracoli.

Per drenare, sfiammare, tonificare e remineralizzare possiamo bere una calda tisana di Solidago, Uva Ursina ed Equiseto e per distenderci e riequilibrarci un infuso di cime fiorite di Cannabis Medica ad alto contenuto di CBD.

Gli olii essenziali inoltre aiutano a riportare i flussi emotivi nel loro andamento fisiologico. Per la loggia Acqua useremo olii che riscaldano, sfiammano, drenano e rilassano per stimolare la circolazione dei liquidi e allentare tensioni, contenere dolori: cannella, ginepro, legno di cedro, pepe nero, lavanda, limone.

Per stati di paura profonda che si acutizza con poco, il Rescue Remedy dei Fiori di Bach può essere un rimedio vibrazionale molto utile se preso in modo regolare e costante. 

Il CBD infine può essere un ottimo alleato nel placare stati di ansia e paura collegati a questa loggia. Riequilibrare e sostenere il sistema nervoso, che mette in moto i meccanismi di autorigenerazione, è importante per rafforzare la struttura ossea ed i suoi annessi (denti, capelli, unghie). Migliorando i momenti di riposo notturno aumenta la nostra vitalità e quella dei reni. Tutto questo promuove una migliore gestione della stagione invernale ed una rinascita primaverile vigorosa e piena di gioia d’esistere.

 

 

Approfondimenti:

Fondamenti di Medicina Tradizionale Cinese – Franco Bottalo

FITOTERAPIA Principi di Fitoterapia Clinica tradizionale, energetica, moderna - E. Sangiorgi, E. Minelli, G. Crescini, S. Garzanti 

Il medico di se stesso – Noboru B. Muramoto

 

Articolo di Raquel Bonifacia

 

Se hai trovato interessante questo articolo metti Mi piace alla Pagina Facebook Enecta e sarai sempre aggiornato sulle notizie e le novità che riguardano il mondo della Cannabis e del CBD!

 

Tag: Blog , Cannabidiol , Cannabis Terapeutica , CBD , Enecta , Health , Hemp , Inverno
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati