page loader

Enecta, i Cannabinoidi (principali) ed i loro effetti!

Abbiamo rivolto la nostra attenzione sempre sul CBD ed in parte sul THC, tuttavia nella pianta ci sono almeno ottanta Cannabinoidi scoperti dal mondo della Scienza, ognuno di essi con delle specifiche caratteristiche

Maggio 17, 2018
| | |
150 Likes
| Condivisioni:
Image Carousel

 

 
Quali sono i Cannabinoidi presenti nella Cannabis? Spesso abbiamo rivolto la nostra attenzione sul CBD ed in parte sul THC, tuttavia nella pianta ci sono almeno ottanta Cannabinoidi scoperti dal mondo della Scienza, ognuno di essi con delle specifiche caratteristiche. A seguire andremo ad analizzare e scoprire i principali!

 

1 - Il CBD (in Sintesi)

Il CBD insieme al THC è probabilmente il cannabinoide più noto presente nella Cannabis! Ha delle peculiarità ben precise che lo rendono un alleato prezioso in ambito terapeutico! Nonostante gli Studi e la strada da percorrere da parte della Scienza sia ancora molta, possiamo affermare che diverse Ricerche hanno dimostrato l’efficacia del Cannabidiolo in ambito medico. 

Le sue principali caratteristiche terapeutiche sono: 

ansiolitica 
analgesica 
antiemetica
antiepilettica 
antitumorale 
antiossidante 
antinfiammatoria 
antipsicotico
neuroprotettore
antireumatica
induttore del sonno
  
Gli Studiosi hanno messo in evidenza la relazione tra il CBD e il sistema immunitario, evidenziando come il CBD possieda la capacità di inibire la produzione di alcune citochine, da qui la conclusine che il CBD possiede effetti positivi sulle malattie infiammatorie e autoimmuni.

Il CBD (Cannabidiolo) ed il suo effetto Terapeutico, Clicca Qui.
  

2 - CBC

Sconosciuto al grande pubblico ma noto al mondo della Scienza è il CBC, Cannabichromene, come il CBD, il CBC non è psicoattivo!

Il CBC in combinazione con il THC risulta essere un efficace antinfiammatorio, rafforzando l’idea che i  cannabinoidi se lavorano insieme risulterebbero più efficaci.

Per saperne di più Clicca Qui.

 

 

3 - CBN

Il CBN è un cannabinoide presente nella pianta di Cannabis che troviamo a seguito della scomposizione del THC. Immaginiamo di lasciare per qualche giorno un germoglio all'aria aperta, otterremmo un prodotto con maggiori quantità di CBN.

Uno studio del 2005 ha scoperto come il CBN, nei topi, possa ritardare alcune evidenze della malattia di Lou Gehrig. La malattia di Lou Gehrig è nota anche come Sclerosi Laterale Amiotrofica (ALS). Questi risultati dimostrano che il CBN potrebbe essere efficace nell' alleviare i sintomi per i pazienti con malattie degenerative.


4 - CBG

Il Cannabigerolo, noto come CBG, è un fitocannabinoide, che a differenza del THC, così come il CBD non è psicoattivo,

Il CBG è stato scoperto per la prima volta nel 1964 dallo scienziato Y.Gaoni, ed è composto di acido cannabigerolico (CBGA), uno dei primi cannabinoidi che si formano nella pianta di cannabis.

Gaoni parla di un composto terpenofenolico, così come altri presenti nella Cannabis, e può essere suddiviso in tre diverse molecole che a loro volta presentano diverse proprietà chimiche che hanno applicazione in ambito terapeutico e farmaceutico.

Quali sono le differenze tra CBG (Cannabigerolo) e CBD (Cannabidiolo)? Clicca Qui.

 

6 - THCV

Il THCv è un altro cannabinoide che funziona in tandem con il THC. Alcuni studi affermano come il THCv ha circa il 20% della capacità psicoattiva come THC, ma recenti ricerche hanno dimostrato che il THCV in realtà mitiga alcuni degli impatti psicoattivi negativi del THC.

Ricercatori di Berkshire, Regno Unito, hanno messo alla prova le proprietà antiepilettiche del THCV nel cervello di ratto. In primo luogo, hanno testato se il THCV ha fermato o meno l' attività simile a quella delle crisi epilettiche nelle fette cerebrali.

 

7 - CBDV

CBDv è l'abbreviazione di Cannabidivarin. Finora non sono state compiuti molti studi su questa molecola tuttavia una serie di ricerche sono state condotte sul CBDV.

Il CBDv è molto simile al CBD, ma è una versione "degradata" del cannabinoide. Lo scorso anno un'azienda brittanica ha annunciato un brevetto per CBDv per la creazione di un farmaco antiepilettico, attualmente in fase di sperimentazione.

 

Se hai trovato interessante questo articolo metti Mi piace alla Pagina Facebook Enecta e sarai sempre aggiornato sulle notizie e le novità che riguardano il mondo della Cannabis e del CBD!

 

Tag: Blog , Business , Cannabidiol , Cannabis Terapeutica , CBD , Enecta , Focus , Food , Health , Hemp , HempOil , News , Performance , Recovery , Relax , Relaxing , Sport , Stress , Support , VapeTerapy
Lascia un commento

I vostri commenti saranno moderati prima di essere pubblicati